ISBiotechnology – BLOG

ANALISI DELL’ACIDO TIODIGICOLICO E DELLA FOSTOETANOLAMINA NELLE URINE

Versione scaricabile in PDF -

.

ANALISI PER LA PREVENZIONE DELLO STRESS OSSIDATIVO

(Segnali utili per la prevenzione di patologie degenerative).

a)  Analisi dell’acido tiodiglicolico nelle urine e correlazione con la presenza di stress ossidativo

L’esame dell’acido acido tiodiglicolico urinario può essere utile, al fine di valutare l’entità dello stress ossidativo e di conseguenza la probabilità di insorgenza di patologie degenerative: cancro, sclerosi, ecc.

Lo stress ossidativo è una condizione patologica dovuta alla rottura dell’equilibrio fisiologico, causata dall’esposizione ad agenti tossici.

L’aumento dei livelli dell’acido tiodiglicolico urinario deriva dalla degradazione di una molecola fondamentale per l’organismo denominata cisteina. La sua degradazione impedisce la produzione di un’altra molecola importantissima che prende il nome di glutatione.

Il glutatione è un potente antiossidante e svolge un azione di difesa contrastando l’azione dei radicali liberi (agenti ossidanti) con una spiccata azione anti-invecchiamento (Figura 1).

I radicali liberi sono molecole, genericamente ossidanti in grado di attaccare le cellule e produrne la degenerazione. Il glutatione svolge, pertanto un attività di scudo molecolare contro l’azione di detti composti.  Esso, inoltre, esplica le seguenti attività biologiche:

a)  Interviene nel sistema immunitario, migliora l’utilizzo e la biodisponibilità del ferro ingerito con gli alimenti.

b)  Aiuta l’organismo a liberarsi dai metalli tossici come il mercurio, piombo, cadmio.

c) Tampona gli effetti tossici dell’alcool, degli additivi e sostanze chimiche ingerite con l’alimentazione od inalate come i nitriti, nitrati, anilina, derivati dal toluolo e dal benzolo, etc.

Figura 1: schema di azione protettiva del glutatione.

A seguito dell’intossicazione dell’organismo si ha la distruzione della cisteina e la sua conversione ad acido tiodiglicolico che viene espulso con le urine (Figura 2). Questo comporta il fatto che il glutatione non venga più prodotto e non possa difendere le cellule dallo stress ossidativo.

La forte riduzione del glutatione espone la cellula all’attacco dei radicali liberi producendo le seguenti conseguenze:

a)  Alterazione del funzionamento cellulare.

b)  Predisposizione dell’organismo allo sviluppo di tumori ed altre patologie degenerative.

Per tali motivi è essenziale:

a)  Monitorare periodicamente la concentrazione dell’acido tiodiglicolico nelle urine.

-  In condizioni normali, la sua concentrazione varia tra 100 e 500 microgrammi/L.

-  Concentrazioni superiori ai 500 microgrammi/L sono associabili a fenomeni di intossicazione.

b) Nel caso in cui si presenti un intossicazione cronica è bene rivolgersi a specialisti nutrizionisti in grado di correggere l’alimentazione e disintossicare l’organismo da potenziali agenti tossici, prima che si presentino patologie degenerative (esempio: cancro).

Figura 2: schema relativo all’attacco del glutatione da parte di agenti tossici.

b)  Analisi della fosfoetanolamina e correlazione con la presenza di tumori nell’organismo

Diverse ricerche scientifiche hanno mostrato l’utilità del monitoraggio della fosfoetanolamina urinaria nella diagnosi dei tumori. In particolare, questa molecola aumenta in presenza di tumori nell’organismo e diminuisce dopo la loro asportazione. Nei casi in cui l’analisi dell’acido tiodicoglicolico mostri la presenza di stress ossidativo è utile dosarne la quantità in modo da avere indicazioni maggiormente precise sull’eventuale  presenza di tumori a livello dell’organismo.

.

TEMPI E COSTI DEI SERVIZI

a)  Analisi dell’acido tiodiglicolico nelle urine

-   Tempo di consegna dei risultati :         10 gg lavorativi dalla data di arrivo dei campioni

-   Costo del servizio :                                 € 25/analisi (iva inclusa)

b)  Analisi dell’acido tiodiglicolico + fosfoetanolamina nelle urine

-   Tempo di consegna dei risultati :         10 gg lavorativi dalla data di arrivo dei campioni

-   Costo del servizio :                                 € 35/analisi (iva inclusa)

.

COSTO DI SPEDIZIONE

La consegna dei campioni può essere effettuata:

1.   Personalmente, presso il nostro laboratorio di Bresso (Milano), Via L. Ariosto 21; previa comunicazione telefonica.

2.   Tramite il nostro corriere convenzionato al costo di € 16 a spedizione (entro 1 kg e dimensione apross. 25x17x8 cm).

3.   Affidando direttamente la sua spedizioni ad un vostro corriere di fiducia.

Coordinate per il bonifico bancario  (il pagamento dei servizi è anticipato).

ISB – Ion Source & Biotechnologies s.r.l.

Banca C.R. di Asti

IBAN: IT 79 I 06085 20500 000000021229

.

COME RICHIEDERE IL NOSTRO SERVIZIO CORRIERE A DOMICILIO

1.   Contattare  ISB al numero 02/80887134 per qualsiasi chiarimento.

2.   Per prenotare l’uscita del corriere, allegare, via e-mail (info@isbiolab.com) o via fax (02/700410252):

- copia del bonifico bancario (analisi richiesto + € 16 per il servizio corriere – facoltativo).

- Indicare nome, cognome, indirizzo, telefono, giorno di ritiro e numero di campioni.

3.   Il ritiro dei campioni sarà effettuato esclusivamente da lunedì a mercoledì.

Nota per chi spedisce i campioni senza il nostro servizio corriere

Si raccomanda di non effettuare spedizioni nei giorni di giovedì o venerdì.

Si rischierebbe che gli stessi, restino bloccati nei magazzini del corriere (sabato e domenica) e si degradino.

.

MODALITA’ DI PREPARAZIONE PREVIA AL CAMPIONAMENTO

a)   Analisi dell’acido tiodiglicolico nelle urine

b) Analisi dell’acido tiodiglicolico + fosfoetanolamina nelle urine

L’analisi si può essere eseguita in due modalità (preparazione):

1.   Preferibilmente, assumendo un bicchiere d’acqua ed un cucchiaino di zucchero (saccarosio), la sera prima della raccolta delle urine.

L’assunzione di zucchero (saccarosio) permette, solamente, di aumentare la sensibilità nella rilevazione dell’acido tiodiglicolico attraverso l’attivazione di processi metabolici.

2.   Non assumendo lo zucchero (saccarosio) la sera prima; nei casi in cui sussistano patologie (es. diabete).

Al fine della corretta interpretazione dei risultati, è indispensabile indicare tale informazione.

In entrambi casi, il test è VALIDO.

.

PROCEDURA PER IL CAMPIONAMENTO DEL MATERIALE BIOLOGICO

Campionamento delle urine

Prelevare le prime urine del mattino, a digiuno.

1.   Acquistare in farmacia una provetta sterile per urine.

E’ preferibile utilizzare le provette che evitano la perdita e la fuori uscita delle urine. In più, occupano uno spazio ridotto e possono essere inviate in un unica spedizione (nel caso di invio di vari campioni).

2.   Raccogliere l’urina all’interno della provetta, prestando attenzione a non toccare l’interno della stessa o del tappo.

Non riempire la provetta al massimo, onde evitare la fuoriuscita del liquido urinario.

3.   Chiudere fermamente la provetta ed etichettarla con nome/cognome/data prelievo.

4.   Inserire la provetta nell’apposito sacchetto di plastica sigillato (chiusura ermetica) e conservarla in frigorifero.

In caso si richiedano più analisi, utilizzare un sacchetto per ogni provetta.

Nota:

  • Non è necessario seguire alcuna dieta particolare prima della raccolta delle urine.
  • Il prelievo non deve essere eseguito durante il flusso mestruale.
  • Non utilizzare la provetta in caso di rottura o di perdita del liquido urinario in essa contenuto.

.

SPEDIZIONE DEI CAMPIONI BIOLOGICI

1. Inserire in un contenitore di polistirolo: il campione sigillato ed 1 o 2 siberini (o pacchetti di ghiaccio sintetico) ben congelati e chiuderlo.

Sigillare il contenitore in modo da conservare il campione a bassa temperatura.

Imballare il tutto, accuratamente, in una scatola (dimensione appross. 25x17x8 cm).

2.   Il modulo Scheda Informativa e Dichiarazione di Consenso al Trattamento dei Dati Personali e Sensibili, dovrà essere scaricato, compilato integralmente ed inserito all’interno della scatola contenente il/i campione/i.

ISB_formato consenso dati (persone naturali)

3.   Applicare sulla scatola l’etichetta contenenti i dati del mittente e destinatario.

Nel caso si richieda il nostro servizio convenzionato (corriere a domicilio), invieremo al vostro indirizzo e-mail, l’etichetta personalizzata con la dicitura “UN3373? (simbolo identificativo dei campioni biologici di classe B.

4.   Conservare la scatola in frigorifero (2°- 10°)  fino all’arrivo del corriere.

.

CONSEGNA DEI RISULTATI DELLE ANALISI

I rapporti di prova (risultati delle analisi) saranno trasmessi via e-mail all’indirizzo di posta elettronica fornito all’interno del modulo del consenso informato.

.

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  * *  *  *  * *  *  * *

INFORMAZIONI RELATIVE AD ALTRE ANALISI PER LA PREVENZIONE DI PATOLOGIE DEGENERATIVE :

Cliccare qui

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  * *  *  *  * *  *  * *

.

ISB Srl.

Via L. Ariosto, 21 – 20091 – Bresso (MI)

Telf. :   +39.02 80887134

Fax  :   +39.02 700410252

E-mail :   info@isbiolab.com

.

- aggiornato il 12/07/2019 -

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

INFORMAZIONI RELATIVE AD ALTRE ANALISI PER LA PREVENZIONE DI PATOLOGIE DEGENERATIVE :


Postato in Uncategorized